Non è vero che ci copiano: i cinesi hanno scoperto anche il marketing prima di noi!

Non è vero che ci copiano: i cinesi hanno scoperto anche il marketing prima di noi!

art-2

Non ci volete credere? Beh, allora prendete in considerazione quell’antico proverbio cinese che dice: “Se non sai sorridere, non aprire bottega”.

In questo piccolo frutto della saggezza orientale è racchiuso tutto il nucleo più profondo di quello che oggi va sotto il nome di marketing. Ma procediamo con ordine, partendo da un piccolo episodio accaduto sicuramente a ciascuno di noi.

A tutti sarà capitato di entrare in un negozio e di non essere accolti dal saluto del gestore, da quel signore che se ne sta dietro il bancone. Se tutto ciò, tornando sempre nella stessa bottega, capita ripetutamente, allora siete costretti a prendere una decisione: o fate notare l’incresciosa cosa al negoziante, oppure evitate in futuro di tornare in quel posto.

In realtà è successo qualcosa di più profondo di quello che oggi si usa comunemente dire, quando si legge che “il consumatore non è razionale nelle sue scelte di acquisto, ma è alla ricerca di esperienze d’acquisto e di consumo che siano coinvolgenti e piacevoli…”. No, la cosa è ben diversa e per qualcuno – magari più sensibile e fragile – quel mancato saluto corrisponde ad una ferita nella sua autostima, nei suoi sentimenti più profondi. “Lui non mi saluta perché, probabilmente, ai suoi occhi io non valgo niente…”. Non tutti reagiranno così – ma siccome siamo uno diverso dall’altro (anche questo insegna il marketing) è possibile che di fronte alla maleducata sicurezza di qualche commerciante ci sia chi se ne esca amareggiato ed umiliato… magari dando la colpa a sé stesso, alla propria incipiente vecchiaia o alla sua vita insignificante…

Conclusione: c’è quasi da essere orgogliosi a vivere dalle parti della Romagna, dove ti insegnano fin da piccolo – con l’esempio (perché in altro modo non è possibile) – a sorridere agli altri.

home-catalogo
home-calendario