In spiaggia, e in mare, un sacco di novità

In spiaggia, e in mare, un sacco di novità

art-5-boabay-rimini

La novità più consistente in Riviera è rappresentata dall’evoluzione, per alcuni versi clamorosa, registrata negli ultimissimi anni sull’arenile della nostra costa: nell’ambito del turismo balneare, l’offerta di spiaggia si è trasformata a tal punto da consentirci di parlare di una vera e propria “rivoluzione”, a partire dagli accorpamenti di tanti stabilimenti balneari (“le zone”), che ora – dando vita a gestioni unitarie – propongono servizi e attività di spiaggia veramente innovativi. Nei casi più eclatanti – che spingono all’emulazione tutti gli altri stabilimenti, compresi quelli non accorpati – si può parlare della realizzazione di una sorta di villaggio turistico sull’arenile (… a cui manca, logicamente, solo la ricettività). In queste nuove realtà possiamo trovare, ad accogliere gli ospiti come primo approccio, delle reception all’aria aperta, oltre a “salotti” (ombreggiati e confortevoli) per il relax di chi non vuole trascorrere tutto il proprio tempo sotto gli ombrelloni o sui lettini; saloni e palestre per il fitness; ristorantini e bar, aperti anche la sera, come pure i campi da bocce; con l’illuminazione notturna estesa a tutta l’area dello stabilimento, con l’obiettivo, in questo caso, di superare il “punto debole” della sera, della notte: la parola d’ordine è, quindi, quella di una spiaggia assistita e sicura, anche grazie allo staff degli animatori che di giorno propongono ginnastica soft, acquagym, scuola di ballo, ecc. e di sera organizzano spettacoli; non sono poche le nuove strutture aggregate che dispongono di un piccolo palco permanente, in grado di ospitare spettacoli e serate danzanti due/tre/quattro volte alla settimana; mentre sulla riva sono presenti piccoli centri nautici dotati anche di imbarcazioni a vela (derive, catamarani, ma anche surf, canoe, pedalò, mosconi a remi, ecc.).

E per la stagione 2016 la novità più eclatante offerta da queste gestioni unitarie è il BOABAY: inaugurato sabato 9 luglio è il più grande parco acquatico del mondo a Rimini, posto di fronte alla spiaggia, grande 10 mila metri quadrati recante la scritta I love Rimini.

Un parco acquatico realizzato da 14 stabilimenti balneari (dal 47 al 62), dal consorzio Le spiagge di Riminie abbraccia l’area di mare che va dal Bagno 53 al 58.

Posto di fronte alla spiaggia per attirare nuovi turisti e fornire un diversivo all’insegna del divertimento durante le giornate in mare, il parco è composto di scivoli, tunnel, rampe inclinate, piattaforme e da un iceberg da scalare alto più di 4 metri. Al mega parco galleggiante aperto dal 9 luglio al 11 settembre, dalle 9 alle 19 per grandi e bambini (dai 4 anni in su), si accede solamente con giubbotto salvagente fornito dal personale. Il biglietto d’ingresso costa euro 10 e i bambini sotto 1,40 di altezza entrano gratis accompagnati da un adulto.

home-catalogo
home-calendario