Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?

Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?

art-2

Tutte le località della Riviera coinvolte nella più grande kermesse italiana: la Notte Rosa!

La Notte Rosa 2019 toccherà il suo apice venerdì 5 luglio, per poi proseguire sabato e domenica.

Per il 14esimo anno consecutivo la Romagna, e non solo, si tinge di rosa per il Capodanno dell’estate italiana. Le spiagge della Riviera, ovvero le location più suggestive della Romagna e delle Marche, ospiteranno contemporaneamente su oltre 110 km di litorale più di 400 eventi gratuiti, tra concerti e spettacoli musicali. Il programma offre come sempre un ricco calendario di appuntamenti, che abbracciano concerti di musica pop, rock e jazz, feste animate per bambini, mostre d’arte e tanto altro. Ma iniziamo dalla notte del Venerdì. Anche in questa edizione 2019 sarà protagonista la musica: con i concerti di artisti del calibro di Francesco De Gregori, in Piazzale Fellini a Rimini alle ore 21.30, per una data del suo tour DE GREGORI & ORCHESTRA – greatest hits live; Giusy Ferreri che si esibirà a Marina di Ravenna sul palco di Piazza Dora Markus alle ore 22.00 e Baby K al Lido delle Nazioni di Comacchio (Ferrara) in Piazza Italia alle ore 21.30; a Riccione dalle ore 22.00, si svolgerà l’anteprima di Deejay on stage, il programma estivo di Radio Deejay dedicato alla scoperta dei nuovi talenti della musica italiana; a Misano Adriatico in piazza della Repubblica ci saranno i The Kolors; Gene Gnocchi va in scena a Pesaro con lo spettacolo “Sconcerto rock” in piazzale della Libertà alle ore 21.15; Paolo Belli Big Band sono in concerto ai Giardini Don Guanella di Gatteo a Mare alle ore 21.30, gli Stadio si esibiscono sabato 6 luglio in Piazzale Capitaneria di Porto a Bellaria Igea Marina  alle ore 22.00. A Cattolica il 5 luglio ci saranno Federica Carta & Shade in Piazza Primo Maggio alle ore 22.00 e il 6 luglio Tiromancino, mentre il venerdì a San Mauro mare Mirko Casadei & L’orchestra Casadei porteranno in parco Stefano Campana alle ore 21.30 il loro nuovo pop-folk. Non mancherà anche il tradizionale appuntamento di Radio Bruno estate : la radio più popolare dell’Emilia Romagna inaugurerà il nuovo tour estivo da piazza Andrea Costa a Cesenatico  e porterà in scena i Nomadi e Le Vibrazioni.

Non mancheranno momenti suggestivi come La Notte Rosa al castello di Ferrara, e appuntamenti dedicati a tutta la famiglia con La Notte Rosa dei bambini a Bellaria Igea Marina, e grandi eventi di cultura con l’inaugurazione il 6 luglio a Rimini della grande mostra “Revolution” o l’anteprima, a San Marino, di un festival di rilevanza internazionale per il teatro come il Santarcangelo Festival di Santarcangelo di Romagna: il 5 e 6 luglio la piscina olimpica di San Marino farà da palcoscenico per il suggestivo spettacolo “Dragon, rest your head on the seadbed” dei madrileni Pablo Esbert e Federico Vladimir.

“Dalla spiaggia ai centri storici fino ai borghi e ai castelli, dalla musica al cibo, dal divertimento all’arte e alla cultura: la Notte Rosa è come la Romagna, trasversale, poliedrica ed unica – commenta l’assessore al Turismo regionale Andrea Corsini – È il suo cuore che batte ed è proprio per questo che è diventato l’appuntamento estivo per eccellenza, in grado di attirare milioni di turisti”.

“In Romagna conosciamo le differenze tra relazioni reali, le piazze, i luoghi e le connessioni virtuali, gli smartphone e gli algoritmi – spiega il presidente di Visit Romagna, Andrea Gnassi - Per questo quando gli altri dicono di chiuderci, noi ci apriamo: la Notte Rosa è una rivoluzione con l’amore al centro, una rivoluzione fatta di luoghi e di affetti. Siamo una terra che sa interpretare i grandi cambiamenti che avvengono nel mondo, come la svolta plastic -free  che da noi si concretizza nelle spiagge, e quella della sostenibilità del cibo, che qui tocca gli alberghi e gli eventi”.

Ogni anno “La Notte Rosa” si contraddistingue per una nuova immagine coordinata, e quella di quest’anno (a cura di Expansion Group) è “Pink R-evolution”: a 30 anni dagli eventi storici che hanno segnato la volontà di superare i confini e di abbattere muri, l’obiettivo di questa edizione è proprio quello di riscoprire le relazioni e ritrovare il piacere di stare insieme, uniti anche nelle differenze. Chiunque può partecipare a “La Notte Rosa” portando con sé la propria rivoluzione personale, culturale, musicale, artistica, etica e tecnologica, nel contesto di un’iniziativa che ogni anno si conferma, con la forza dell’apertura, dell’ospitalità, della reciprocità, accettando e accogliendo tutti.

 

Bianca Bezzi

home-catalogo
home-calendario