Siamo noi over, al centro di tutto?

Siamo noi over, al centro di tutto?

art-5

Congetture e ipotesi di un’amabile signora che ci conosce bene

Oggi sembra che la terza e la quarta età sia andata in soffitta lasciando spazio a una generazione di over che è tutta da scoprire. Tutta da decifrare, soprattutto a causa della sua evoluzione continua.

Non parliamo più di giovani ma nemmeno di vecchi. C’è chi li ha definiti come una schiera di “adolescenti attempati”, come ce li rappresenta Iris Apfel (designer e stilista).

Questo ‘tsunami grigio’ travolge con la sua straordinaria vitalità i più giovani. Il mito della giovinezza, che ossessionava fino a poco tempo fa tutti, oggi non è più così ossessivo; anche la moda propone un esempio di invecchiamento naturale e rispettoso delle persone.

Queste magnifiche “sirene d’argento” portano con sé l’insegnamento che la vita continua anche quando l’età si fa matura.

Cosa serve per rimanere sempre giovani?

Ecco alcuni consigli, tra quelli più diffusi, più “gettonati”:

- Avere sempre grinta,

- Determinazione,

- Curiosità,

- Entusiasmo,

-Non arrendersi ai primi acciacchi che un corpo non giovanissimo può mostrare.


Sono consigli per vivere in pienezza la propria esistenza, senza arrendersi al tempo che passa o sedendosi ad aspettare il tempo che scorre.

Lo psicanalista James Hilliman sosteneva che bisognava (arrivati ai 60 anni) cominciare la terapia delle idee: cercare di capire se stessi meglio di quanto ciascuno di noi abbia fatto in precedenza, approfondire il ruolo dell’inconscio, provare l’ebrezza di “rivoluzionare” la propria esistenza (se necessario) …

Ogni stagione della vita ha la sua bellezza e la sua ricchezza: bisogna solo guardare avanti, dove gli orizzonti si aprono e si colorano di tinte nuove, più vere.

Bianca Bezzi

home-catalogo home-calendario