Io rimango a casa. Spero ancora per poco. Continuando a progettare e a sognare…

Io rimango a casa. Spero ancora per poco. Continuando a progettare e a sognare…

Cesenatico (FC) - La spiaggia

“Questo grande respiro, questo vuoto aperto” scriveva Federico Fellini, a proposito del nostro mare

 

Soprattutto a sognare una stagione turistica come quella che abbiamo preparato, progettato e presentato nei mesi precedenti. Ovvero, una vacanza in Romagna.

E la Romagna – per noi della Montanari Tour – rappresenta una promessa di sole, di musica e di mare:  la promessa di una vacanza “rigeneratrice” sul mare Adriatico, solare, intensa, ricca di animazione, socialità, relazioni… dotata di una cucina di grande tradizione… che, soprattutto, mira a realizzare un turismo d’esperienza, un turismo culturale, legato alla conoscenza dell’antico paesaggio agrario e delle nuove aziende agricole; nonché in grado di realizzare un approccio – non banale – con le tumultuose vicende della Romagna (centrale nella storia italiana): dall’aggressività e dal mecenatismo della Signoria dei Malatesta ai secoli più recenti, quando la regione divenne laboratorio politico, sociale e rivoluzionario di prim’ordine, per approdare a quella profonda revisione culturale – passando dal Pascoli – culminata nelle opere di Fellini e nella poesia di Tonino Guerra.  

La Romagna è soprattutto memoria, suggestione, miraggio, sabbia finissima e acqua marina che trasforma la nostra riviera in un grande salotto all’aria aperta, dove riposarsi sognare e divertirsi.

E con non poche novità da parte nostra: la prima l’abbiamo chiamata “GIRALLEGRANDO…”. 

Sulle tracce della Storia, per immergersi in questa terra, con una serie di escursioni rinnovate ampiamente. Partendo da Ferrara e dal Delta del Po, navigazione inclusa.

Passeggiando a Ravenna, dove la storia è raccontata dalle minuscole tessere dei mosaici che l’arricchiscono. Visitando l’imponenza dei castelli di San Leo, Verucchio, Mondaino, una buona occasione per conoscere le dimore dei Malatesta.

Sulle tracce dei grandi di Romagna, attraverso i luoghi dove hanno vissuto Giovanni Pascoli, Federico Fellini, Tonino Guerra, Secondo Casadei, Pellegrino Artusi…

Con la convinzione che il Turismo Culturale sia la dimensione vincente del turismo futuro: come scopo fondamentale del viaggio, dello spostamento, abbinato nel nostro caso al Turismo Balneare; unitamente a quello Eno-gastronomico (ma che anch’esso si sovrappone al turismo culturale).

Nell’insieme potremmo parlare di un Turismo d’Esperienza.

Un’esperienza da vivere dalle nostre parti. Quanto prima.

 

Bianca Bezzi

home-catalogo home-calendario