Sua Maestà la Spiaggia

Sua Maestà la Spiaggia

art-2

La spiaggia di oggi, regina incontrastata dell’estate italiana, quella appena trascorsa

Non siamo noi – i soliti romagnoli – a sostenerlo: è proprio la stampa nazionale che ci ha costruito attorno il racconto dell’Estate, a partire dall’affermazione che “il mare nelle vacanze degli italiani la fa da padrone” e che il divertimentificio, la moda e perfino il glamour si sono trasferiti sulla spiaggia; complice anche il caldo afoso e prolungato più che mai. Sull’arenile si consuma la giornata intera, dall’alba fino al dopocena danzante, prima la colazione poi, volendo, anche il pranzo servito sotto l’ombrellone, per arrivare al rito dell’aperitivo che si svolge al chiringuito (il chiosco in prossimità della battigia) o alla cena sempre in riva al mare; e nell’insieme è l’estate all’aria aperta che ha preso il sopravvento, all’insegna del benessere e della natura, con le piste ciclabili che collegano i vari punti della località di mare; senza la preoccupazione, neppure dal lato femminile, di cambiarsi d’abito ad ogni pie’ sospinto, lasciando prevalere “spensieratezza e leggerezza, marittima e floreale”.

Ecco l’estate 2017, senza trascurare, però, qualche episodio tragico e disumano avvenuto proprio nel cuore del turismo balneare: senza dimenticare, appunto, che il primo requisito dell’ospitalità è rendere sicuro l’ambiente che accoglie i nostri ospiti.

Bianca Bezzi

 

home-catalogo
home-calendario