L’Obsolescenza programmata. Come dire, da consumarsi preferibilmente entro il…

L’Obsolescenza programmata. Come dire, da consumarsi preferibilmente entro il…

Oh no, il lettore DVD si è rotto proprio una settimana dopo lo scadere della garanzia… sono proprio sfortunato… oppure no? Beh, negli ultimi tempi si pensa che tutto questo non sia una semplice coincidenza, ma una manovra di marketing: infatti sembra che tutti i prodotti abbiano una scadenza voluta dai creatori e in questo caso si parla di “obsolescenza programmata”. Al giorno d’oggi la grande macchina economica è basata sul consumismo e si cerca sempre di vendere più pezzi possibili per un guadagno sempre più alto, facciamo un esempio: produco un modello di auto A indistruttibile, dopo che tutte le persone l’hanno comprato io non guadagno più… e se facessi il modello A difettoso? Potrei vendere un nuovo modello B e così via. Avete in casa qualche vecchio elettrodomestico? Magari i vostri genitori potrebbero possedere un vecchio televisore o un vecchio frigorifero, cosa c’è di strano vi potreste chiedere… beh, quegli apparecchi al 70% funzionano ancora e magari sono fuori produzione da 20 anni. Ma allora… con quale materiale costruivano le apparecchiature a quell’epoca? Con gli stessi di oggi, solo non esisteva l’Obsolescenza programmata. L’esempio più comune e che potete constatare tutti? Le 500 che ancora girano per strada…

 Bianca Bezzi

home-catalogo
home-calendario