Per la ripresa del nostro Turismo la Romagna farà la sua parte

Per la ripresa del nostro Turismo la Romagna farà la sua parte

art-1

E’ chiaro ormai: in Italia siamo alla vigilia di una riscossa generale del nostro Turismo. Lo dicono le statistiche annunciando un rinnovato interesse dei turisti stranieri per il nostro Paese, in aggiunta a quello dei vacanzieri italiani tornati ad amare le vacanze in Italia, ed in particolare al Sud… magari con meno soldi in tasca, ma con tanta voglia di recuperare il tempo perduto nella conoscenza più approfondita di una realtà, unica, che avevano a portata di mano. E, poi, si stanno scaldando i motori delle ‘grandi macchine’ che sono alla base dell’economia turistica, ed un esempio, a questo proposito, ci viene dalle recentissime notizie riguardanti il trasporto aereo: la grande compagnia low-cost Ryanair ha annunciato i suoi programmi di sviluppo in Italia per il 2017, prevedendo la destinazione al nostro mercato di 10 nuovi aerei, con un investimento di 1 miliardo di dollari e l’apertura di 44 nuove rotte, 23 delle quali dedicate agli aeroporti regionali e per il resto concentrate su Roma e Milano. Ciò significa milioni di passeggeri in più, cioè più turismo, più occupazione.

Logicamente la Romagna farà la sua parte, con quella che ormai viene riconosciuta da tutti come la sua grande vocazione storica, senza contare la sua aspirazione ad interpretare il ruolo di ‘laboratorio per le vacanze del futuro’. Pure la Montanari Tour, come ha sempre cercato di fare, offrirà il suo contributo, con nuove proposte: con le novità che in Romagna non mancano mai. E potrebbe essere diversamente? Se ogni stagione non si presentasse sotto un nuovo splendore, non si capirebbero le ragioni dei suoi continui risultati positivi. Si tratta di una vitalità che si esprime – soprattutto – attraverso una miriade di iniziative spettacolari e festose. In un crescendo che sorprende anche noi. Basterebbe citare la “Notte Rosa” e la recentissima “Notte del Liscio”… si chiamano “notte” ma ciascuna di esse dura una settimana, lungo tutta la Riviera! Senza contare i Festival legati al cibo gourmet, al wellness, allo sport e alla cultura. Per non parlare delle feste di piazza o delle serate danzanti in spiaggia, ovunque e contemporaneamente. Qualcuno, non sapendo più come criticarci, ha detto: “Ci sono più eventi che turisti!”.

L’impegno della Montanari Tour sarà, quindi, quello di far conoscere al pubblico delle vacanze le migliori occasioni dell’estate, ma anche della primavera, dell’autunno, del capodanno…

 

Giovannino Montanari

home-catalogo
home-calendario