Il Dantedì. Da rivivere tutti gli anni

Il Dantedì. Da rivivere tutti gli anni

art-5

Una giornata internazionale dedicata a Dante

 

Il 25 marzo sarà, ogni anno, il Dante-day

2021: 700 anni dalla morte del Sommo Poeta.

 

Il 25 marzo di ogni anno sarà la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri. Con la nostra Ravenna in primo piano. Esule da Firenze, trovò rifugio a Ravenna dove scrisse parte del Purgatorio e il Paradiso, e qui si spense; protetto da Guido da Polenta, potente ravennate. E la città custodisce gelosamente le sue spoglie,
Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha deciso che  “… ogni anno, il 25 marzo, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia, si celebrerà il Dantedì . Una giornata per ricordare in tutta Italia e nel mondo il genio di Dante con moltissime iniziative che vedranno un forte coinvolgimento delle scuole, degli studenti e delle istituzioni culturali”.

 

Le iniziative, nonostante il virus, prendono il via anche in Romagna. Con le opportune maniere, attraverso l’etere. Sentite questa proposta:

“… Per sentirci più uniti col mondo e con i Comitati della Società Dante Alighieri sparsi in tutti i continenti, apriamo le nostre finestre e balconi il 25 marzo alle 18 e leggiamo insieme ad alta voce le terzine di Dante su Paolo e Francesca nel canto V dell’Inferno (vv.103/108). 

Celebriamo così la GIORNATA MONDIALE di DANTE, il DANTEDI’, condividendo l’emozione di un amore che vince tutto! Il coronavirus ci separa, ci fa soffrire, ma Dante e l’Amore ci uniscono. Seguiamo insieme sui social l’hashtag #Dantedì #stoacasaconDante”

Ben detto.

Nicola Tomelli

 

 

home-catalogo home-calendario