Due località, due donne ed uno sposalizio

Due località, due donne ed uno sposalizio

art-4

Cervia e Milano Marittima sono una strana coppia, convivono in un unico Comune, con caratteristiche di grande pregio, ma assai diverse l’una dall’altra.

Partiamo dalle due donne, chiedendoci: “cosa hanno in comune Grazia Deledda e Laura Pausini?” La risposta in realtà è semplice: Cervia! La scrittrice sarda viveva nella cittadina adriatica quando nel 1926 vinse il Premio Nobel per la Letteratura! Mentre Laura, che aveva iniziato a cantare con suo padre fin dall’età di otto anni, si esibiva fin da ragazzina in piccoli concerti proprio in Piazza Garibaldi, nel cuore della vecchia Cervia. La Pausini, nata a pochi chilometri dalla costa, sempre nel ravennate, oltre ad aver vinto il Festival di Sanremo ha conquistato anche l’Oscar della musica, il World Music Award, vendendo milioni e milioni di dischi.

Grazia Deledda, grande amica di Cervia, trascorse qui molte stagioni, attratta in modo particolare dall’atmosfera calda del paese: nel Viale Colombo è ancora possibile scorgere la sua villa che per tanti anni l’ha ospitata, e dove ha scritto tante pagine di letteratura, dedicate anche a Cervia.

Due località divise dal canale, in un solo comune. Così diverse, eppure così integrabili e vicine. Cervia ha la classe del vecchio paese di salinari e pescatori, e lo charme dei viali che portano dal centro storico direttamente sul lungomare. Milano Marittima è un modello di moderna località balneare sorta all’interno di una grandiosa pineta… senza distruggerla. Dall’alto vedi solo verde, oltre alla striscia di spiaggia e all’azzurro dell’Adriatico. E, nella notte, pub, discoteche e shopping brillano di un tale prestigio… da far concorrenza a Riccione!

Da non perdere, proprio la prossima domenica: Lo Sposalizio del Mare, chesi ripropone a Cervia dal 1445! Rito dell’anello, riscoperta delle tradizioni, stand gastronomici ed eventi. Di tradizione molto antica, è una delle manifestazioni più sentite dalla città. Giunta alla sua 573^ edizione non perde il suo fascino, con la celebrazione dell’antico rito in mare e la sfida della pesca dell’anello dove i giovani cervesi si contendono il “trofeo” che promette fortuna e prosperità. Domenica 28 maggio giornata dedicata alla celebrazione di questo antico rito.

home-catalogo
home-calendario