Brevi notizie dal nostro panorama

Brevi notizie dal nostro panorama

art-5

Vintage, La Moda che vive due volte!

Alla Fiera di Forlì – Via Punta di Ferro, 2. Da venerdì 26 a domenica 28 ottobre 2018

Venerdi dalle 14.00 alle 20.00 – Sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00

Presso i padiglioni della Fiera di Forlì, l’appuntamento con la 26^ edizione di “Vintage! La moda che vive due volte”. Un intero fine settimana per perdersi tra abbigliamento, accessori, bellezza, gusto, grandi firme della moda, stile di vita e musica; tutto rigorosamente “d’annata”. 

Un’immersione nello stile di vita, nella moda e nel costume di uno “scampolo di storia” con eventi collaterali coinvolgenti, un tuffo nel periodo che va dagli anni ’20 agli anni ’80, con la moda, il modernariato, articoli da collezionismo, profumi, capi sartoriali dell’epoca, pezzi di design, con un occhio di riguardo al mercato che si è creato intorno ad essi e al mondo del collezionismo.

 

A Cesenatico “Il Pesce fa Festa”

Dal 31 ottobre al 4 novembre 2018 appuntamento con la kermesse gastronomica dedicata al prodotto principe della cucina locale: il pesce dell’Adriatico.

Cesenatico si trasforma in un grande ristorante per la manifestazione gastronomica “Il Pesce fa Festa”. Dalla cena di mercoledì 31 ottobre alla cena di domenica 4 novembre 2018 lungo il porto canale, nelle piazze e nelle vie del centro storico trionfano grigliate di pesce, fritture e piatti della tradizione marinara.  Il pesce utilizzato da tutti gli stand e dai ristoranti è rigorosamente nostrano e pescato nel Mare Adriatico. Triglie, mazzole, acciughe, sgombri, canocchie, moletti ecc. che sarà possibile vedere fresco prima di essere servito in tavola, presso la Pescheria Comunale che resterà aperta per tutto il weekend. 

 

La sera, la notte, del 28 ottobre, il Centro Storico di Rimini vivrà una sua apoteosi, dentro e fuori il Teatro

Dopo 75 anni il teatro Galli riapre i battenti il 28 ottobre 2018 con la voce meravigliosa di Cecilia Bartoli e prosegue con un programma stellare fino a dicembre, grazie alla straordinaria presenza di Roberto Bolle, star mondiale della danza e del grande maestro russo Valery Gergiev.  Un’inaugurazione lunga due mesi con le porte del teatro che si spalancheranno tra lirica, opera, danza, musica, prosa. Una programmazione di alto livello tra eventi speciali, stelle internazionali, Sagra Musicale Malatestiana, stagione di prosa ed esibizione delle eccellenze artistiche del territorio. 

“Là dove la ferocia della guerra aveva imposto per decenni il silenzio e la polvere, il Teatro Amintore Galli di Rimini torna ad alzare il suo sipario.”

 

Dove trovare la storia della nostra Agricoltura 

Sicuramente, al cesenate Museo di Storia dell’Agricoltura. Collocato nei tre piani del torrione femmina della Rocca Malatestiana, il Museo comprende una collezione il cui nucleo centrale è costituito da una serie di attrezzi rurali suddivisi per cicli produttivi.

Di grande effetto i telai, i birocci e le macchine da cucire. Il mondo romagnolo viene presentato attraverso l’evoluzione della sua attività agricola. A Longiano vale la visita al Museo del Territorio, dove in sei ampie sale sono raccolti oltre 3000 reperti a testimonianza del patrimonio di usi, costumi e mestieri delle genti di Romagna.

A Castrocaro Terme il Museo dell’Uomo e dell’Ambiente, arricchito con supporti multimediali e didattici, ha al centro del suo percorso espositivo la messa a fuoco di usi e costumi a partire da un’interessante collezione di fossili.

In provincia di Rimini, il MET, il Museo degli Usi e Costumi della Gente di Romagna, a Santarcangelo. Le 15 sezioni del Museo, con i loro archivi e laboratori, documentano, esaltando la bellezza degli oggetti esposti, i diversi aspetti della vita popolare della Romagna meridionale. 

 

Ed infine quello che mancava: il Festival del Ciclista Lento!

A Ferrara un raduno di gente che ama andare piano. Insieme si creerà una straordinaria comunità a pedali affratellata dalla lentezza. Beati gli ultimi…

Durante il pomeriggio del 26 ottobre, sarà affrontato il tema della bike economy, al centro degli interventi: gli eventi agonistici di promozione del territorio, le attività economiche legate alla crescita del cicloturismo e il ruolo delle istituzioni pubbliche per incentivare la mobilità urbana in bicicletta. Sabato “La Pedalata più lenta del mondo: 5 km in 5 ore” con pit-stop enogastronomici e un tour tra arte e natura nella bellissima città estense.

Nel corso del pomeriggio, alle ore 15:00, l’incontro è fissato al Velodromo “Fausto Coppi”, dove avrà luogo una sfida di lentezza dal titolo “Record dell’ora… alla rovescia”. 

In serata la festa continua, alle ore 21, con il “Gran Galà del Ciclista Lento” con ospiti di rilievo nazionale ed esibizioni musicali, giochi, interviste e premiazioni di personalità del mondo legato alla bicicletta: lo show delle Maglie Nere del Giro d’Italia.  La domenica mattina 28 ottobre, si svolgerà la manifestazione non agonistica “Gravel del Ciclista Lento”: partirà dalla città di Argenta, percorrerà le strade bianche che si dipanano nell’oasi naturalistica di Campotto, raggiungerà la Delizia estense del Verginese e si concluderà nella Delizia di Benvignante a Voghiera. In questa location suggestiva avrà luogo la festa finale del “Festival del Ciclista Lento” con un rinfresco a buffet e uno spettacolo di chiusura offerto a tutti i partecipanti.

home-catalogo
home-calendario