Attenzione alle differenze!

Attenzione alle differenze!

Le località sulla Costa romagnola, tutto sommato, sono uguali fra loro? Solo chi non ci conosce bene può pensare una cosa del genere.
Ogni cittadina che compone questa “capitale dell’estate” ha, invece, una sua forte personalità… come accade tra sorelle, curiosamente, tanto diverse tra loro.
E se Riccione è, soprattutto, viale Ceccarini, luogo in cui si coltiva più che altrove l’immagine e la bella presenza, Cervia-Milano Marittima vuol dire, innanzitutto, ‘pineta’, infatti si tratta dell’unica grande località turistica italiana cresciuta senza distruggere la ricchezza di verde che aveva ereditato… Mentre Cesenatico è il paese dei ristoranti di pesce, più di 70, e tutti di ottima qualità: una cittadina che ha saputo trasformare la zona del porto in un vero e proprio salotto, che ospita, tra l’altro, un museo galleggiante composto da vecchie barche. Per non parlare di Cattolica, che in fatto di isole pedonali teme solo la concorrenza di Bellaria. Quest’ultima, con la sua “Isola dei Platani”, ha creato un ambiente unico: non c’è luogo più piacevole per starsene, la mattina, a leggere il giornale! E poi c’è Rimini, capoluogo di riviera, città in cui c’è tutto… e il contrario di tutto! Dal Grand Hotel per gli sceicchi arabi alla mensa del dopolavoro ferroviario, dall’aeroporto in cui atterrano i jet con i capi di stato al Borgo San Giuliano, dove si coltiva il culto della “vecchia Rimini”.

home-catalogo
home-calendario