Anziani e bambini a riparo dal caldo!

Anziani e bambini a riparo dal caldo!

art-6

Un promemoria per noi – settantenni e passa – utile ad affrontare al meglio l’ultimo mese di grande caldo

Si sa, chi ne risente di più delle ondate di caldo sono gli anziani e i bambini.

Ed ecco un decalogo sintetico (non c’è tempo da perdere) delle cose da fare o da non fare:

  • privilegiare i cibi leggeri evitando, però, di mangiare troppo poco (non esagerate, non siate fanatici!)

  • bere molto e spesso (non è poi un grande sacrificio…)

  • sì all’aria condizionata, ma non a temperature troppo basse (moderazione ed equilibrio in tutte le cose)

  • mangiare molta frutta e verdura (e chi non lo sa?)

  • vestirsi con abiti leggeri, magari di colore chiaro (sembra anche elegante)

  • nelle ore più calde usare tende o chiudere le imposte (come dire: non farsi vedere)

  • stare il più possibile in compagnia (degli altri, come si sa, non se ne può fare a meno)

  • evitare di bere bibite gassate e contenenti zuccheri, e pure alcolici e caffè (neanche un caffè per gli italiani è impossibile)

  • limitare l’uso del forno e dei fornelli (un’insalata di riso?)

  • evitare, per quanto possibile, di uscire tra le 12 e le 17 (una sorta di coprifuoco alla rovescia)

  • non lasciare mai nessuno, neanche per brevi periodi, in macchine parcheggiate al sole (e perché dovremmo farlo?)

Ci risentiamo dopo Ferragosto… per un bilancio.

b.b.

home-catalogo
home-calendario