Anche le Fiere turistiche hanno fatto il loro tempo (ed escono dai padiglioni fieristici)

Anche le Fiere turistiche hanno fatto il loro tempo (ed escono dai padiglioni fieristici)

L’avvento di Internet sta cambiando il volto della promozione e della comunicazione nel Turismo: i contatti fra gli operatori, e fra questi ed i potenziali turisti, ormai avvengono via etere, grazie al web. Tutto dovrà adeguarsi. Anche le vecchie Fiere e Borse del Turismo per sopravvivere dovranno re-inventarsi, fare un grande sforzo di creatività. Prendiamo la “mitica” Borsa Internazionale del Turismo (la Bit), che ogni anno, in febbraio, si svolgeva a Milano: dal 2017 abbandonerà il polo fieristico di Rho, dove era stata per un decennio, per tornare in città, a Milano; si svolgerà in aprile, in primavera, e non più in inverno.

Nuove la location e le date.

La prossima sarà una delle edizioni più innovative che la Bit abbia mai preparato per operatori e viaggiatori italiani e internazionali: più che una Fiera e un vero e proprio Evento. Alle quattro aree Leisure, Luxury, MICE e Sport (quest’ultima – estesa da uno a tre giorni) si affiancheranno tre percorsi di visita dedicati ad altrettanti segmenti in forte crescita: l’Enogastronomia, eccellenza italiana per antonomasia, il Wedding, che vede il nostro Paese spiccare tra le mete più desiderate al mondo, e il Digital, un universo in continua evoluzione. A completare la parte espositiva, un ricco programma convegnistico, ancora più mirato, grazie a nuovi momenti di approfondimento di taglio pratico, e anche molte nuove iniziative, ancora top secret, per coinvolgere i viaggiatori, in particolare nell’area Sport che si confermerà sempre più “da vivere”. 

home-catalogo
home-calendario