Cosa dite, possiamo essere contenti?

Cosa dite, possiamo essere contenti?

Avevamo da poco finito di protestare contro l’introduzione della Tassa di Soggiorno in numerose località turistiche (tassa che penalizza, non poco, anche il Turismo Sociale), quando ecco arrivare un altro balzello che va ad incidere sui costi di chi si muove in pullman: il mezzo di trasporto utilizzato tradizionalmente dal turismo organizzato in versione senior. A Torino, con tanto di delibera, è stata introdotta una eco-tassa, con la quale non sarà risparmiato alcun pullman. Ad ogni bus turistico, in partenza o in arrivo, verranno chiesti 50 euro, da pagare «on line» sul portale di Palazzo Civico, così come già avviene in città come Firenze. Anche i bus presenti nei parcheggi a pagamento in periferia (Stura, Caio Mario, Venchi Unica) dovranno pagare la tassa , anche se non prevedono di passare dal centro. 

 Torino non è l’unica città a far pagare l’eco-tassa. A Bologna si paga da 40 a 50 euro a Firenze da 180 a 270 euro, Milano 5,20 euro l’ora a Palermo 30 euro a Roma da 40 a 190 euro. Poi si arriva al record di Venezia (da 280 a 470 euro).

Il Turismo Sociale, impegnato da sempre nella lotta per contenere i costi, ringrazia sentitamente…

home-catalogo home-calendario